Tom's Guide è supportato dal suo pubblico. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

In questo testa a testa, confrontiamo tre delle migliori piattaforme di cloud storage per le aziende sul mercato: Microsoft OneDrive, Google Drive, e Dropbox. Per fare ciò, analizziamo gli elementi che rendono una piattaforma di cloud storage di alta qualità, comprese le sue funzionalità, il livello di supporto fornito e, naturalmente, il costo.

Ognuna di queste piattaforme ha i suoi punti di forza e di debolezza e li riconosciamo in tutto l'articolo. Tuttavia, può esserci un solo vincitore: Microsoft OneDrive for Business. Continua a leggere per scoprire perché pensiamo che OneDrive sia il miglior spazio di archiviazione cloud piattaforma per le aziende e come Google Drive e Dropbox si confrontano con essa.

Microsoft OneDrive: archiviazione e software collaborativi
Microsoft OneDrive fornisce una stretta integrazione con Windows e Microsoft 365, consentendo collaborazione sui file in tempo reale e backup automatici. La sua interfaccia semplice e intuitiva richiede poca guida e il supporto completo e reattivo disponibile è in grado di assistere con qualsiasi cosa più complessa.


Visualizza l'offerta

Dropbox: conveniente e leader nella condivisione di file
Dropbox rimane una delle soluzioni di cloud storage leader al mondo, la sua dashboard discreta assicura che rimanga una delle più semplici da usare. A sua volta, la libertà di scegliere applicazioni di terze parti per l'integrazione non deve essere sottovalutata rispetto ai concorrenti di Dropbox.
Visualizza l'offerta

Google Drive: storage integrato ad alte prestazioni
di Google Drive la ricchezza di strumenti utili lo eleva oltre l'archiviazione cloud. Le app intelligenti e la stretta integrazione con i prodotti di Google Workspace semplificano l'inserimento nei flussi di lavoro, mentre la perfetta integrazione con app di terze parti e prestazioni rapide lo rendono facile da vendere imprese.
Visualizza l'offerta

Caratteristiche

Home page di Microsoft OneDrive
OneDrive è il migliore della categoria quando si tratta di collaborazione (Credito immagine: Microsoft)

Tutte e tre le piattaforme sfruttano le tecnologie di intelligenza artificiale e machine learning nelle loro funzionalità di ricerca. Questi algoritmi vanno oltre le semplici query di parole chiave e forniscono agli utenti risultati basati sui loro modelli di utilizzo e sugli impegni di calendario imminenti.

Sebbene ci sia poco per separare i tre concorrenti, abbiamo riscontrato che i suggerimenti di ricerca di OneDrive sono i più utili, soprattutto per le organizzazioni che utilizzano ampiamente Microsoft 365.

La tecnologia cloud oggi è molto più che semplice archiviazione di file. Le migliori piattaforme di cloud storage per le aziende devono integrarsi con app di produttività e comunicazione e garantire che i dipendenti possano lavorare insieme in tempo reale su tutti i loro dispositivi. Questo tipo di tecnologia di sincronizzazione cloud è fondamentale per semplificare i flussi di lavoro digitali e migliorare la collaborazione sul posto di lavoro, in particolare ora che molti di noi lavorano in remoto.

Quando si tratta di integrazione, OneDrive e Google Drive sono i primi corridori. Questo perché queste piattaforme vengono fornite con una suite completa di app interne come Microsoft Word, PowerPoint ed Excel o Google Documenti, Presentazioni e Fogli. Funzionano direttamente dal cloud, con diverse funzionalità impressionanti come il controllo delle versioni dei file e il monitoraggio in tempo reale.

Dropbox, a sua difesa, offre integrazioni con una gamma impressionante di piattaforme di terze parti, ma questo non è paragonabile all'integrazione interna e completa orizzontale e verticale di Microsoft e Google suite. OneDrive è la più ricca di funzionalità delle tre piattaforme e prende i punti in questa categoria.

Sicurezza

La pagina web di Dropbox che spiega le sue funzionalità di sicurezza aziendale
Sia Dropbox che OneDrive forniscono la crittografia end-to-end (Credito immagine: Dropbox Business)

Ognuna delle tre piattaforme dispone di strutture di sicurezza complesse, anche se Microsoft OneDrive si aggiudica il premio come fornitore di cloud storage più sicuro. Offre la crittografia completa dei dati in transito e inattivi, con l'aggiunta della crittografia end-to-end a conoscenza zero tramite OneDrive Vault.

DropBox impressiona anche fornendo la crittografia a 256 bit sia in transito che a riposo, mentre Google Drive, quando si tratta di sicurezza, è in un lontano terzo posto. Sebbene esista un certo livello di crittografia, sia in transito che a riposo, non esiste una crittografia end-to-end e l'azienda mantiene una politica sulla privacy ambigua.

Tutte e tre le piattaforme forniscono l'autenticazione a due fattori, i controlli dell'amministratore e la tecnologia single sign-on per aiutare i leader aziendali a prevenire l'accesso non autorizzato e la perdita di dati.

Prestazione

La pagina web di Google Drive che parla del suo client desktop
I client desktop di Google sono affidabili e reattivi (Credito immagine: Google)

La performance è un'altra categoria in cui è difficile determinare un chiaro vincitore. Ogni provider ha creato app impressionanti per una vasta gamma di sistemi operativi, con interfacce semplici ma ricche di funzionalità. Durante il nostro ampio utilizzo di ciascuna piattaforma, non abbiamo riscontrato problemi di prestazioni importanti da segnalare.

Quando si tratta di accesso alle app Web, diamo a Google Drive un leggero vantaggio. Questo perché è sempre stata una piattaforma progettata per il web ed è qui che gli utenti avranno più familiarità con la piattaforma. Allo stesso tempo, le app desktop e mobili di Google hanno fatto molta strada negli ultimi anni e ora possono affermare di essere alla pari con Dropbox e le offerte di Microsoft.

OneDrive, tuttavia, è la piattaforma superiore in termini di app mobili e desktop. Indipendentemente dal sistema operativo, che si tratti di iOS, iPadOS, macOS, Android o Windows, OneDrive è un piattaforma reattiva, ben progettata e potente che gestirà tutti i tuoi caricamenti e download con sollievo.

Supporto

Pagina web di Google che confronta i piani di assistenza clienti
I clienti di Google possono pagare un extra per l'assistenza clienti prioritaria (Credito immagine: Google)

C'è poco da separare tra le offerte di supporto aziendale dei tre fornitori. Ciascuno offre ai propri clienti aziendali supporto online e telefonico e ciascuno ospita un impressionante sito di supporto completo di guide video e articoli di istruzioni.

Google, tuttavia, si distingue offrendo pacchetti di supporto premium a più livelli. I clienti aziendali di Google Drive possono accedere a servizi di assistenza premium come l'assistenza telefonica 24 ore su 24, 7 giorni su 7 e un case manager dedicato a un costo aggiuntivo.

Prezzi e piani

I piani tariffari di Microsoft OneDrive
I prodotti Microsoft non sono solo della massima qualità, ma anche dei più convenienti (Credito immagine: Microsoft)

Sebbene ciascuno dei piani dei tre fornitori abbia un prezzo simile, Microsoft offre il miglior rapporto qualità prezzo. Il suo piano migliore per le aziende costa $ 12,50 per utente al mese, rispetto a $ 15 per Dropbox e $ 18,50 per Google.

In termini di abbonamenti entry-level, è Microsoft che colpisce ancora. L'abbonamento a Microsoft 365 entry-level costa $ 5 per utente al mese, rispetto a $ 6 per Google Workspacee $ 10 per Dropbox.

Quindi, non importa se desideri un prodotto aziendale essenziale o una soluzione completa e all-in-one, è Microsoft OneDrive che offre il miglior rapporto qualità-prezzo.

È anche importante ricordare che Google Workspace e Microsoft 365 non sono solo soluzioni di cloud storage. Questi abbonamenti forniscono anche l'accesso all'intera gamma di app di produttività e comunicazione della rispettiva azienda, rendendo Google Drive e Microsoft OneDrive un valore molto migliore rispetto a Dropbox.

Verdetto

Home page di Microsoft OneDrive
Riteniamo che Microsoft OneDrive sia la migliore piattaforma di archiviazione cloud per le aziende (Credito immagine: Microsoft)

Abbiamo messo alla prova tre delle migliori piattaforme di cloud storage: tuttavia, abbiamo trovato una piattaforma ben al di sopra delle altre: Microsoft OneDrive. Quando si tratta di cloud storage per le aziende, Microsoft OneDrive ha tutto. La sua integrazione con Microsoft 365, così come una gamma di piattaforme di terze parti, non ha eguali.

Le sue app mobili, desktop e basate sul Web sono affidabili e sicuramente impressioneranno e le sue politiche di sicurezza sono le migliori della categoria. In parole povere, se desideri flussi di lavoro digitali fluidi e integrati, nonché funzionalità avanzate di rilevamento delle minacce e sicurezza informatica, OneDrive è la piattaforma migliore per te. Lo consigliamo ad aziende sia grandi che piccole.

Tuttavia, né Dropbox Business né Drive Enterprise sono piattaforme scadenti e, a nostro avviso, sono due dei pochi provider di cloud storage che si avvicinano a Microsoft. OneDrive è anche meno impressionante se utilizzato indipendentemente dalla suite Microsoft 365. Quindi, se non sei pronto a impegnarti per la suite completa, ti consigliamo di scegliere una di queste due alternative.

Scopri di più su queste piattaforme leggendo il nostro Recensione di OneDrive for Business, Nostro Recensione Dropbox Business, e il nostro Recensione di Drive Enterprise.